Colaggio e Pressatura

Per realizzare le nostre forme, usiamo due metodi antichi di lavorazione: il colaggio e la pressatura.

Per il COLAGGIO utilizziamo stampi in gesso precedentemente modellati, nei quali viene versata l'argilla liquida.
Il gesso assorbe l'acqua dell'impasto fino a creare lo spessore voluto, a quel punto si ribalta lo stampo per svuotarlo dall'eccesso di materiale e dopo un periodo di aciugamento si apre lo stampo. Il prodotto ancora umido viene estratto delicamente e rifinito da eventuali sbavature con un apposito attrezzo per poi passare all'essicazione naturale.

Per la tecnica della PRESSATURA meccanica invece, si usa argilla plastica, non liquida. Dopo averla impastata, si formano dei cilindri dai quali si preleverà la quantità desiderata per passarla nella pressa con stampo e contro-stampo. Anche qui la rifinitura e l'essicazione naturale.

Miscelazione dell’argilla per ottenere un colaggio che abbia un preciso peso specifico e la giusta fluidità.

Colatura negli stampi in gesso.

Formatura dentro lo stampo.

Apertura stampo ed estrazione.

Argilla vergine.

Recupero dell’argilla da lavorazioni.

Impastatrice degasatrice.

Cilindri ottenuti da impastatrice degasatrice.

Scelta durezza a seconda del pezzo da produrre.

Taglio quantità necessaria allo stampaggio di un singolo pezzo.

Pressatura meccanica stampo e contro-stampo.

Prima rifinitura.

Le altre lavorazioni

Rifinitura
Decorazione
Imballo e Spedizione